NAPOLI – ATENEO FEDERICO II: LUIGI MOIO NEO PRESIDENTE O.I.V.

Il professore Luigi Moio è stato eletto presidente dell’Organizzazione Internazionale del Vino e della Vigna (OIV; https://www.oiv.int/en/the-international-organisation-of-vine-and-wine). In cento anni di storia, è terzo italiano a ricoprire il prestigioso incarico dopo Pier Giovanni Garoglio (Università di Firenze) e Mario Fregoni (Università Cattolica di Piacenza). Luigi Moio è professore ordinario di enologia presso il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Da oltre trent’anni si occupa degli aspetti sensoriali, biochimici e tecnologici dell’aroma del vino. Le linee di ricerca che coordina sono mirate, in particolare, allo studio delle molecole responsabili della qualità sensoriale del vino e all’ottimizzazione dei processi di vinificazione, al fine di amplificare l’espressione dei caratteri varietali delle uve. Il prof. Moio è stato tra gli artefici dell’istituzione del corso di laurea in viticultura ed enologia e della laurea magistrale in scienze enologiche ed è uno dei più illustri scienziati del Dipartimento di Agraria. Accanto alle grandi doti di ricercatore, Luigi è anche un eccellente divulgatore. Il libro “Il respiro del vino”, di cui è autore, è diventato un best seller anche a livello internazionale.