SAN MARZANO SUL SARNO – RIPARTE IL CENTRO POLIFUNZIONALE “NÚ JUORN BUON”

Il centro, inaugurato nella mattinata di domenica scorsa, erogherà tante attività gratuite pensate per le fasce deboli della popolazione per supportare la socializzazione. Presso i locali di piazza Guerritore saranno svolte ogni pomeriggio attività educative e di sostegno scolastico. Destinatari del progetto, promosso dall’azienda consortile del sub.ambito 3 del Piano di Zona Salerno 1, la “Agro Solidale”, saranno i minori dai 6 ai 12 anni. “Dopo il periodo di sospensione dovuto alla pandemia viene riconsegnata ai ragazzi un importante realtà di aggregazione e di crescita – ha affermato soddisfatta la sindaca di San Marzano sul Sarno, Carmela Zuottolo -. I ragazzi devono rivivere lo spirito della gioia e dello stare insieme, perché la crescita di una comunità parte proprio dai giovani”. Le attività ludico-ricreative e i laboratori saranno organizzati dalle cooperative sociali Emora, Giovanile e il Girasole. Tanta importanza sarà data anche allo sport con l’organizzazione di attività per favorire l’inclusione. “Per l’azienda consortile “Agro solidale” e per l’amministrazione comunale è un motivo di grande soddisfazione, perché quando si apre un centro sul territorio è sempre importante, in quanto attraverso questi spazi noi preveniamo la dispersione scolastica. In questi spazi, ricchi di senso e di significato, noi creiamo servizi come il sostegno scolastico per i bambini. Riempiamo questi spazi in modo stimolante per i piccoli e preveniamo eventuali disagi. Questi centri non sono fini a se stessi, ma interno c’è una rete al cui centro ci sono il bambino e la famiglia e la scuola”, ha concluso Carmen Caliendo, educatrice di “Agro Solidale”.