SALERNO – DOPO CINQUE ANNI TORNA IL “PREMIO CHARLOT”

Torna il Premio Charlot, a distanza di cinque anni, Giuseppe Gibboni, il talentuoso violinista salernitano, che lo scorso ottobre ha conquistato il 56º Premio Paganini, oltre al premio speciale per la miglior esecuzione del concerto di Paganini, il premio speciale per il maggior riconoscimento da parte del pubblico e il premio speciale per la miglior interpretazione dei Capricci di Paganini. Ad annunciarlo, a due giorni dalla conferenza stampa di presentazione di tutto il cartellone, il patron e direttore artistico Claudio Tortora: “Abbiamo avuto l’onore di avere come nostro ospite Giuseppe Gibboni, già cinque anni fa. In quell’occasione gli consegnammo un premio speciale come giovane promessa della musica. Ora, felici del successo e dei prestigiosi traguardi che ha raggiunto, vogliamo festeggiarlo e premiare nuovamente consegnandogli il Premio Charlot, ovvero la preziosa statuetta di ceramica di Charlie Chaplin, la stessa che lo scorso mese abbiamo consegnato a Papa Francesco. Siamo davvero onorati che Gibboni abbia accolto nuovamente il nostro invito e non vediamo l’ora di poterlo incontrare e di poter nuovamente vederlo suonare”. Il 21enne violinista che ha iniziato lo studio dello strumento a tre anni con il padre e a sei è stato ammesso per meriti straordinari al Conservatorio, arriverà allo Charlot il prossimo 24 luglio. Tutti i dettagli della serata e delle altre serate del Premio Charlot saranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà venerdì 24 giugno alle ore 9,45 nel Salone del Gonfalone del Comune di Salerno. Alla presentazione parteciperanno il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, l’onorevole Piero De Luca, vicecapogruppo del PD alla Camera, Andrea Annunziata presidente dell’Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale, Claudio Tortora direttore artistico del Premio Charlot, Ermanno Guerra delegato alla Cultura del Comune di Salerno, Alessandro Ferrara assessore al Turismo e alle Attività Produttive e il presidente del Consiglio comunale Dario Loffredo.