S. BARTOLOMEO IN GALDO – CAMPANIA-PUGLIA, PRESENTAZIONE PROGETTO NUOVO COLLEGAMENTO TRA SS369 E SS17

Si è tenuto presso il Comune di San Bartolomeo in Galdo un Tavolo Istituzionale – alla presenza, tra gli altri, del Commissario Straordinario e Responsabile della Struttura Territoriale Anas Campania, Nicola Montesano, oltre che dei Sindaci di San Bartolomeo in Galdo, Carmine Agostinelli, di Volturara Appula, Vincenzo Zibisco e di Benevento, Clemente Mastella – volto a dettagliare il progetto del nuovo collegamento dalla Variante di San Bartolomeo in Galdo ed il tratto terminale della SS369 “Appulo Fortorina” sino ai confini regionali con la Puglia e la SS17 “dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitica” per condividere i tracciati delle alternative prescelte per entrambe le nuove opere, anche a seguito di quanto già recepito nei precedenti incontri. All’incontro, al quale erano presenti anche il Responsabile Anas Campania Nuove Opere Domenico Pietrapertosa, il geologo Alessio Sabatinelli, il responsabile di progetto area Campania della Direzione Generale Anas Valeria Cardaci e i progettisti, il Commissario Nicola Montesano ha illustrato l’integrazione nel progetto a seguito della richiesta ricevuta dal Comune di San Bartolomeo in Galdo, relativa alla realizzazione di un nuovo svincolo prossimo all’abitato che consentirà l’accesso al Comune mediante diversi collegamenti veloci, compreso quello dalla Puglia. Il costo di investimento dei due lotti ammonta ad oltre 380 milioni di euro per la costruzione di 12 km di arteria stradale, che prevede la realizzazione di un collegamento – con caratteristiche assimilabili ad una Strada di categoria C1 del DM 2001 (con larghezza complessiva di 10,50 metri, costituita da due corsie da 3,75 metri e da banchine laterali di 1,50 metri di larghezza) – lungo la direttrice della SS369 “Appulo-Fortorina” e comprende sia la variante all’abitato di San Bartolomeo in Galdo (del valore di 235 milioni di euro) per uno sviluppo di 8,5 km, con 2 gallerie di 2615 metri e 9 opere di attraversamento, 2 viadotti e 7 ponti per un totale di circa 1,5 km, sia il collegamento con la SS17 di circa 3,5 km, oltre 1 km di bretella di collegamento alla SS369. Sull’asse principale sono presenti una galleria di 1790 metri e due scavalchi di 570 metri; lungo la bretella invece vi sono ulteriori due opere di scavalco, per un totale di 40 metri di lunghezza (del valore complessivo di 143 milioni di euro). Allo stato attuale si stanno completando le attività progettuali, in sinergia con il territorio; dopo le approvazioni di rito si procederà ad indire la Conferenza dei Servizi e la conclusione di questo iter si concretizzerà con l’approvazione in linea tecnica del progetto di fattibilità tecnico-economica. L’intervento mira a ridurre i tempi di collegamento nella direttrice nord-sud e si inserisce nell’ambito di una serie di interventi, il cui scopo è quello di concretizzare un potenziamento dei collegamenti tra la Campania e la Puglia, per uno sviluppo complessivo di oltre 33 km tra nuove opere ed interventi di manutenzione straordinaria.