ROCCAPIEMONTE – COVID, SCUOLE: SOSPENSIONE DIDATTICA IN PRESENZA DAL 5 AL 12 FEBBRAIO 2021

ROCCAPIEMONTE – COVID, SCUOLE: SOSPENSIONE DIDATTICA IN PRESENZA DAL 5 AL 12 FEBBRAIO 2021

4 Febbraio 2021 Off Di Mimmo Ascolese

– Riceviamo e pubblichiamo

“Cari Cittadini, a seguito di ulteriori verifiche effettuate con i Dirigenti Scolastici dell’Istituto Comprensivo CoMVass e del Liceo B. Rescigno, con il coordinamento dei Responsabili Sanitari dell’Asl di Salerno, e dopo colloquio intercorso con gli stessi, pur sottolineando che non insiste alcun focolaio da Covid-19 nelle scuole della nostra città, abbiamo accertato che sono venute meno, vista la positività al virus di alcune insegnanti, maestre e studenti (con altri soggetti giocoforza costretti alla quarantena, così come disposto per legge), le condizioni per effettuare al meglio le lezioni didattiche in presenza. Ad oggi a Roccapiemonte ci sono 53 persone positive, di questi in ambito scolastico ci sono due bambini e due maestre della scuola dell’infanzia di via Santa Maria delle Grazie che hanno già portato alla chiusura dell’asilo; un caso di positività alla scuola primaria di Santa Maria delle Grazie e uno a Via Ponte, inoltre c’è una maestra positiva alla scuola di via Carmine Pagano. Inoltre, due genitori di bambini dell’asilo di Casali sono positivi, i piccoli pur negativi non hanno frequentato la scuola già da alcuni giorni. Tutti gli altri tamponi effettuati su bambini e genitori sono risultati negativi. Per tali motivi e soprattutto per salvaguardare la salute di tutta la popolazione scolastica, ho emesso Ordinanza Sindacale che prevede la sospensione dell’attività didattiche in presenza per le scuole di ogni ordine e grado presenti a Roccapiemonte da venerdì 5 febbraio 2021 e fino al prossimo venerdì 12 febbraio 2021. In questo lasso di tempo, ci sarà l’opportunità di effettuare nuovi controlli sanitari, cioè tamponi sui soggetti già in quarantena o che hanno avuto contatti con persone risultate positive al Covid-19, realizzare nuove sanificazioni nelle strutture scolastiche e dare il tempo necessario ai Dirigenti Scolastici di riorganizzare la fase didattica in presenza.”

Il Sindaco

Carmine Pagano