IRPINIA – A MONTELLA LA MOSTRA “IRPINIA UNITÀ PER I DIRITTI UMANI”

Patrick Zaki è in carcere da 7 febbraio 2020, da quando è stato arrestato in Egitto con accuse pretestuose. In attesa di un processo, la sua detenzione preventiva viene prorogata ogni 45 giorni. Così come lui, altri 50 tra uomini e donne oggi scontano pene ingiuste o addirittura non conoscono le ragioni della propria detenzione: sono proprio i loro volti i protagonisti di questa mostra.

Storie lontane e distanti, unite dal sottile filo della lotta per i diritti umani. Sette di questi volti (e le loro storie) saranno ospitati in una Mostra a Montella, Comune che ha concesso a Patrick Zaki la cittadinanza onoraria.

La Mostra è allestita in Piazza degli Irpini e sarà visitabile da domenica 22 agosto al 30 agosto 2021. Ecco le loro storie

Maks Bokaev, Kazakistan

Attivista, condannato a 5 anni di carcere per aver pubblicato post critici sui social

Anamely Ramos Gozales, Cuba

Artista e docente universitaria, detenuta in attesa del processo dal nov. 2020 per aver difeso la libertà di espressione artistica

Sanaa Seif, Egitto

Attivista, condannata ad un anno di carcere a causa delle sue critiche al governo

Sanar Badawi, Arabia Saudita

Attivista, in attesa del processo dal maggio 2018 per aver difeso i diritti delle donne

Shakthida Sathkmara Sry Lanka

Scrittore, detenuto dal 2019 per aver criticato la fede religiosa buddhista

Sedigheh Vasmaghi, Iran

Poetessa, condannata a sei anni di carcere per aver difeso i diritti umani

Yu Wenspeng, Cina

Avvocato, condannato a 4 anni di carcere per aver criticato il governo