CAMPANIA – REDDITO DI CITTADINANZA: SCOPERTI CENTO ABUSIVI NEL CASERTANO

CAMPANIA – REDDITO DI CITTADINANZA: SCOPERTI CENTO ABUSIVI NEL CASERTANO

10 Aprile 2021 Off Di Mimmo Ascolese

Oltre cento residenti nel Casertano sono state individuati dai Carabinieri come percettori di reddito di cittadinanza senza averne titolo. Ottantaquattro sono stati denunciati ed altri 18 segnalati all’Inps per la sospensione del beneficio, avendone perso il diritto perché destinatari di misure cautelari personali o scoperti mentre prestavano attività lavorativa. Complessivamente l’importo di rdc percepito abusivamente è di 500 mila euro. Tra le posizioni individuate dai Carabinieri di Caserta figurano cinque appartenenti o attigui alla criminalità organizzata e 52 con precedenti penali per reati comuni. Scoperti anche alcuni beneficiari il cui coniuge aveva redditi alti, ed avevano dichiarato il falso. La verifica – che proseguirà nelle prossime settimane – ha riguardato una platea di 3300 beneficiari. Tra le false dichiarazioni per ottenere il rdc quelle di residenze fittizie, per nascondere gli altri componenti del nucleo familiare già percettori di reddito o titolari di beni immobili. Emerse anche irregolarità sul territorio nazionale da parte di immigrati e la mancanza del requisito dei 10 anni di residenza in Italia.