CALCIO – SERIE A: LA LEGA VARA IL CALENDARIO 2022/2023

Ci siamo: sorteggi del calendario della prossima serie A. Appuntamento venerdì 24 giugno nella sede della Lega Calcio di via Rossellini a Milano. I turni di campionato saranno ancora una volta asimmetrici tra andata e ritorno, con inizio fissato nel weekend 13-14 agosto e chiusura in quello del 3-4 giugno. Da ricordare che, per la prima volta nella storia del calcio, ci sarà un’interruzione del campionato tra autunno e inverno per i Mondiali di Qatar 2022.

Una piccola rivoluzione in serie A. Dalla prossima stagione torna lo spareggio, una partita secca in caso di arrivo a pari punti di due squadre in lotta per lo scudetto o per la salvezza. Lo ha deciso il Consiglio di Lega. Adesso servirà l’approvazione del Consiglio federale, previsto a fine giugno, chiamato a ratificare la novità voluta dalla Lega. Lo spareggio si giocherà solo per la prima e per la terzultima posizione. Per la qualificazione alle coppe europee – Champions, Europa e Conference League – resta in vigore il criterio di scontri diretti (per due squadre) e classifiche avulse (per tre o più squadre). Quindi, in caso di arrivo a pari punti di due squadre al primo posto della classifica, si giocherà uno scontro diretto, in gara secca, in un campo neutro individuato ad inizio stagione. In caso di arrivo di tre o più squadre a pari punti, il criterio valido sarà invece la classifica avulsa (la somma dei punti negli scontri diretti tra le squadre interessate). Queste le modalità per la lotta scudetto e per quella per non retrocedere.

Inoltre, il Consiglio di Lega ha approvato la modifica della regola sul gol doppio in trasferta per la Coppa Italia: come nelle competizioni Uefa, dalla prossima stagione la norma non sarà più valida e in questo caso non servirà passare dal Consiglio federale, visto che la Coppa Italia viene organizzata dalla Lega serie A.

Di seguito i vincoli e i criteri che saranno rispettati nella compilazione:

– è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di Società:

EMPOLI-FIORENTINA

INTER-MILAN

JUVENTUS-TORINO

LAZIO-ROMA

NAPOLI-SALERNITANA

– una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri otto incontri;

– non possono essere programmati scontri tra Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina nei turni infrasettimanali;

– non sono previsti derbies nei turni infrasettimanali e alla prima giornata;

– le Società partecipanti alla UEFA Champions League (Milan, Inter, Napoli, Juventus) non incontrano le Società partecipanti alla UEFA Europa League (Lazio e Roma) e le Società partecipanti alla UEFA Conference League (Fiorentina) nelle giornate di campionato comprese tra due turni consecutivi di Coppe Europee;

– in tutti i casi in cui ciò è stato possibile, si è tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e/o di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza.