CALCIO – DISORDINI DI LA SPEZIA, LA CONDANNA DI GRAVINA

Durante l’ultimo match di campionato fra Spezia e Napoli, allo stadio Picco i tifosi delle due squadre si sono resi protagonisti, durante il primo tempo, di alcuni disordini sugli spalti che hanno indotto l’arbitro a sospendere la gara per una decina di minuti. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha condannato duramente l’episodio: “Quello che è avvenuto oggi a La Spezia è assolutamente indegno, non ci possono essere giri di parole”, afferma all’Ansa il numero uno della Federcalcio. “Il calcio non può essere ostaggio di incivili e violenti: la risposta delle istituzioni deve essere forte e coordinata, mi auguro che vengano accertate quanto prima tutte le responsabilità”, conclude Gravina.