CALCIO – SALERNITANA: SOGNO SALVEZZA CONSOLIDATO

SALERNITANA 2

FIORENTINA 1

SALERNITANA: Sepe, Verdi (1’ st Ribery), Djuric (30’ st Bonazzoli), Ederson, Bohinen, Fazio, Coulibaly L (30’ st Kastanos), Ranieri, Zortea (30’ st Ruggeri), Gyomber, Mazzocchi. A disp.: Belec, Russo, Di Tacchio, Dragusin, Capezzi, Delli Carri, Mikael, Perotti. All. Nicola

FIORENTINA: Terracciano, Biraghi (22’ st Terzic), Milenkovic, Cabral (14’ st Piatek), Ikoné (1’ st Saponara), Maleh (22’ st Callejon), Gonzalez, Venuti (14’ st Odriozola), Duncan, Amrabat, Igor. A disp.: Dragowski, Martinez Quarta, Bonaventura, Sottil, Bianco, Nastasic, Kokorin. All. Italiano

Arb.: Massa di Imperia

Ass.: Tegoni di Milano – Colarossi di Roma 2

IV Uomo: Camplone di Pescara

Var: Mazzoleni di Bergamo

Ass. Var: Mondin di Treviso

Reti: 9’ pt Djuric (S), 19’ st Saponara (F), 34’ st Bonazzoli (S)

Amm.: Gyomber (S), Milenkovic (F)

Ang.: 6-4

Rec..: 4’ pt, 4’ st.

Spett.: 20920

All’”Arechi” la Salernitana supera la Fiorentina e conquista la terza vittoria consecutiva. Al 3’ granata pericolosi con una conclusione di Verdi da buona punizione che termina sull’esterno della rete. Al 5’ ci prova ancora Verdi dal limite, conclusione deviata in angolo. All’8’ occasione Salernitana: cross basso di Zortea e conclusione a botta sicura di Verdi deviata in angolo. Al 9’ gol campano: angolo di Bohinen e colpo di testa vincente di Djuric. Al 17’ granata pericolosi: angolo di Mazzocchi e colpo di testa di Djuric che sfiora il palo. Al 35’ bella conclusione a giro dalla distanza di Zortea, palla di poco a lato. Il primo tempo si chiude con i granata avanti nel punteggio. Al 19’ della ripresa arriva il pareggio della Fiorentina: cross di Odriozola e destro vincente di Saponara. Al 34’ gol-vittoria della Salernitana: cross di Ruggeri e conclusione vincente di Bonazzoli che firma il 2-1 finale.

“Nella prima mezz’ora abbiamo giocato con grande qualità, abbiamo avuto geometrie puliti e abbiamo espresso bene il nostro gioco. L’ambizione deve essere quella di produrre gioco per un arco temporale sempre maggiore durante la gara. Quando sono arrivato il primo obiettivo era creare un vero gruppo e un’identità, il secondo obiettivo era far riemergere la speranza e giocarci le nostre chance fino alla fine. Bisogna sempre avere la volontà di fare e l’anima di osare”. Queste le parole del tecnico granata Davide Nicola intervenuto in conferenza stampa al termine di Salernitana-Fiorentina. “In questo finale di campionato non dobbiamo pensare agli altri ma solo a noi stessi” ha proseguito il mister. “Dobbiamo andare avanti con grande umiltà. È fondamentale avere ragazzi che a prescindere dal minutaggio danno tutto in campo e sono determinanti. Non c’è più l’io ma la volontà di contribuire all’obiettivo della squadra. Il percorso è ancora difficile ma dobbiamo continuare ad avere questa mentalità. Chiedo alla nostra gente di sostenerci in maniera incondizionata senza pensare che adesso sia più facile di prima”. Nicola ha quindi concluso: “Credo che fare tre vittorie serve per avvicinare le altre squadre ma quello che mi interessa è l’obiettivo finale. Adesso penso subito all’Atalanta, bisogna guardare avanti senza mollare la concentrazione. Voglio solo che i ragazzi si gratifichino di quanto fatto per ventiquattro ore poi devono tornare mentalizzati sulla prossima gara. Ora arriva la parte più difficile, ci attende una trasferta difficilissima contro una squadra molto forte e poi tanti impegni ravvicinati. Credo che oggi le emozioni siano state tante ed importanti. Quando arrivi allo stadio e vedi una marea di gente che affluisce già ti rendi conto di quanto sia grande il loro amore. Avere questo pubblico è una gratificazione, siamo felici di aver dato indietro una gioia ai nostri tifosi che la meritavano”.

Gli allenamenti della Salernitana riprenderanno mercoledì 27 aprile alle ore 15:30 presso il C.S. “Mary Rosy”.