CALCIO – NAPOLI, VITTORIA PLATONICA. È ESTROMESSO DALL’EUROPA LEAGUE

CALCIO – NAPOLI, VITTORIA PLATONICA. È ESTROMESSO DALL’EUROPA LEAGUE

25 Febbraio 2021 Off Di Mimmo Ascolese

NAPOLI 2

GRANADA 1

Il Napoli batte il Granada 2-1 nel ritorno dei sedicesimi di finale dell’Europa League. Ma è un successo platonico, perché è fatale agli azzurri il 2-0 subito nel match d’andata. Agli uomini di Gattuso serviva vincere con almeno tre reti di scarto per centrare la qualificazione agli ottavi. Eppure la rimonta sembrava ancor più possibile dopo che al 3’ di gioco Zielinski aveva portato in vantaggio il Napoli. Al 25’ della prima frazione Montoro infligge un duro colpo alle speranze partenopee siglando la rete del pareggio. Al Napoli servirebbero altre tre reti, ma ne arriverà solo una con Fabian Ruiz al 59’ che rende meno amara l’eliminazione. Sfuma così un altro obiettivo stagionale. Con l’Inter capolista lontana anni luce (c’è da recuperare la gara contro la Juventus), fuori dalle Coppe, al Napoli non resta che l’obiettivo di centrare il quarto posto in campionato e di ottenere il pass che consenta l’approdo alla fase a gironi della prossima Champions League.

“È davvero un peccato, potevamo ribaltare il risultato”. Piotr Zielinski ha segnato il primo gol azzurro nella serata di Europa League contro il Granada. “Dispiace molto perché avevamo trovato subito il gol e si era messa bene la gara. Potevamo aggredire e segnare ancora. Non ci siamo riusciti e questo ci lascia rammarico”. “Io credo che abbiamo dimostrato di essere superiori al Granada, però sono stati loro a qualificarsi. Il loro pareggio ha complicato la risalita, ma abbiamo avuto ancora altre occasioni per rimettere la sfida in discussione”. “Adesso è rimasto il campionato e dobbiamo dare il massimo, avremo uomini che rientreranno dagli infortuni e possiamo fare un percorso importante a partire domenica contro il Benevento”.

“Il gol del pareggio ci ha tagliato le gambe”. Kalidou Koulibaly commenta la sfida di ritorno contro il Granada. “Siamo partiti benissimo e potevamo sfruttare il momento buono. Poi però aver subìto il pareggio ci ha frenato. È un peccato perchè potevamo riuscire nella rimonta”. “Adesso però non abbiamo alibi. Dobbiamo concentrare tutte le nostre energie per raggiungere l’obiettivo della zona Champions. Bisogna dare tutto quello che abbiamo dentro per risalire la classifica in campionato”.