CALCIO – NAPOLI, DISCORSO QUALIFICAZIONE NON CHIUSO

CALCIO – NAPOLI, DISCORSO QUALIFICAZIONE NON CHIUSO

24 Novembre 2021 0 Di Mimmo Ascolese

SPARTAK MOSCA 2

NAPOLI 1

SPARTAK MOSCA: Selikhov, Caufriez, Dzhikiya, Gigot, Ayrton, Ignatov, Umyarov, Litvinov (72’ Lomovitski), Moses (83’ Rasskazov), Sobolev, Promes (90’ Larsson). All. Rui Vitoria

NAPOLI: Meret, Di Lorenzo, Koulibaly, Juan Jesus, Mario Rui, Lobotka (78’ Rrahmani), Zielinski, Lozano, Mertens, Elmas, Petagna. All. Spalletti

Arb.: Turpin (Francia)

Reti: 3’, rig., 28’ Sobolev (SM), 64’ Elmas (N)

Amm.: Litvinov (SM), Sobolev (SM), Promes (SM), Koulibaly, (NA)

Una doppietta di Sobolev decide il gelido pomeriggio di Russia. Il Napoli lotta fino alla fine, accorcia con Elmas, sfiora il pari ma alla fine si arrende allo Spartak. Adesso si risolverà tutto nell’ultima giornata in ordine alla classifica. Partita inspida e impervia a cominciare dal clima e dal terreno. Lo Spartak comincia aggressivo e a proprio agio per le condizioni climatiche ma soprattutto perché passa in avvio col gigante Sobolev che segna su rigore dopo 3 minuti. Ancora lui raddoppia di testa prima della mezzora e per il Napoli strada in salita. Nella ripresa gli azzurri comandano, macinano gioco, prendono completamente il campo, creano occasioni, si vedono annullare un gol di Di Lorenzo, poi vanno in gol con Elmas. il finale è generoso di impegno ma meno di buona sorte. Finisce col successo russo. Tutto è rimandato all’ultimo turno.

“Il gol preso dopo pochissimo ci ha frenato”. Luciano Spalletti commenta la sconfitta del Napoli a Mosca. “Non è facile riuscire a riprendere la gara dopo un gol a freddo. È una situazione che ci ha creato difficoltà, ma poi ho visto la squadra reagire”. La palla l’abbiamo giocata sempre noi ma non siamo stati sempre precisi. Siamo stati timidi nonostante avessimo il gioco in mano, ci sarebbe voluta maggiore decisione. Però nel complesso le intenzioni erano giuste. Pensavamo di poter gestire meglio, invece dopo la prima rete hanno potuto agire loro di contropiede. Sotto di due gol, poi, abbiamo iniziato a esprimerci come sappiamo. Forse era tardi ma di sicuro abbiamo creato occasioni per poter pareggiare”

“Non siamo stati fortunati, potevamo pareggiare la gara”. Kalidou Koulibaly analizza la gara di Mosca. Non cerchiamo alibi, però non siamo stati fortunati. Avevamo le chiavi per poter comandare la partita però è stato un peccato non esser riusciti a concretizzare. Dispiace aver preso due gol, e in totale 5 gol in due gare. Sono cose che ci fanno male, però non meritavamo questi due risultati per il gioco espresso. Adesso ci giocheremo tutto nell’ultimo turno. Siamo il Napoli e vogliamo essere protagonisti su tutti i fronti. Ci giocheremo le nostre possibilità fino alla fine”.