AULETTA – “BIANCO TANAGRO”: DAL 25 GIUGNO SI INAUGURA LA “ZONA BIANCA” CAMPANA

AULETTA – “BIANCO TANAGRO”: DAL 25 GIUGNO SI INAUGURA LA “ZONA BIANCA” CAMPANA

22 Giugno 2021 Off Di Mimmo Ascolese

Sarà Auletta, paese del sole e dell’accoglienza, a dare il primo vero segnale di ripartenza delle aree interne dopo la crisi pandemica. Per questo motivo la data del prossimo 25 giugno assume un significato simbolico davvero profondo, non solo per il piccolo comune del Tanagro ma per tutte le aree interne a sud di Salerno. Con l’inaugurazione ufficiale di “Bianco Tanagro” XI edizione, tornano infatti protagonisti gli eventi culturali ed enogastronomici che da sempre caratterizzano l’identità territoriale, bruscamente interrotti lo scorso anno a causa della pandemia. Una rinascita prima di tutto spirituale, che vede Auletta fare da apripista grazie all’iniziativa e all’impegno dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Pietro Pessolano. “Bianco Tanagro”, attuato in partnership con l’Associazione dei Produttori del Carciofo Bianco, è una iniziativa ideata dalla Pro Loco di Auletta per valorizzare uno dei prodotti tipici di “eccellenza” del comprensorio, il “Carciofo Bianco del Tanagro”, annoverato nell’elenco dei Prodotti tradizionali della Regione Campania. Quest’anno il Comune di Auletta ha eccezionalmente preso il timone dell’evento per garantirne lo svolgimento, nella massima sicurezza e nel rispetto delle normative anti-Covid ancora in vigore. Il prolungarsi della crisi pandemica ha determinato lo slittamento dell’edizione 2021 di “Bianco Tanagro” al mese di giugno, rispetto al tradizionale calendario che propone l’appuntamento tra la fine del mese di aprile e l’inizio di maggio. Una variazione necessaria, che consente ora di poter tagliare il nastro dell’evento, nonostante le difficoltà che hanno caratterizzato la prima parte dell’anno in Italia e nel mondo. E non poteva esserci momento più opportuno, nella stessa settimana in cui la Regione Campania torna in “Zona Bianca”, potendo quindi godere del protocollo concordato tra governo e regioni che prevede la fine del coprifuoco e il superamento delle limitazioni orarie alla circolazione e alle attività. Saranno tanti gli appuntamenti e le novità in programma dal 25 al 29 giugno ad Auletta: visite guidate alla scoperta delle meraviglie di un territorio bellissimo, tra natura e arte; laboratori dedicati allo sviluppo e alla sostenibilità ambientale; gare sportive di pesca; concerti ed appuntamenti musicali; degustazioni di prodotti tipici del “Bianco Tanagro”, con protagonista ovviamente il RE “Carciofo Bianco”. La manifestazione vede quest’anno il Comune di Auletta in prima fila gestire gli aspetti organizzativi, affiancato dalla Pro Loco di Auletta. Diverse anche le Associazioni coinvolte, tra le quali l’Associazione “Lo Stare Insieme”, I’ASD “LENZA Valdianese” e l’Associazione “Liberiamoci”. “Non è un caso – sottolinea il sindaco Pietro Pessolano- il fatto che la prima importante manifestazione in provincia di Salerno post-pandemia sarà ad Auletta: l’abbiamo voluta con forza, perché diventi occasione di ripartenza non soltanto per la nostra comunità, ma per tutto il territorio. È la conferma che, anche se lentamente e con tutte le cautele necessarie, stiamo lasciandoci la tempesta alle spalle: e per Auletta è un grande onore dare questo segnale”. L’appuntamento per il taglio del nastro di “Bianco Tanagro” XI edizione è per venerdì 25 giugno alle ore 10:30, nella suggestiva location del Castello Marchesale Maioli Castriota Scanderbech. Nell’occasione sarà illustrato il programma dettagliato delle cinque giornate: la “Zona Bianca” della Campania non poteva che ripartire da “Bianco Tanagro” e da Auletta, tra “Percorsi e Sentieri, tra il mangiare bene e l’avventura”.