CAMPANIA – A NOCERA E ROCCAPIEMONTE TORNA LA FESTA DEL MAJO

Torna dopo due anni di attesa anche la Festa del Majo, un evento che vedeva protagonisti i contadini che accoglievano la Primavera con il rito del corteo del Majo, un arbusto, portato in processione tra balli, suoni e canti. La manifestazione storica vede protagoniste le comunità di Roccapiemonte e Nocera Superiore, con l’evento del dono degli alberelli alla Madonna di Materdomini. Domani, sabato 30 aprile alle ore 18,00, si terrà l’apertura del borgo medioevale nella piazza del Santuario di Materdomini. Il giorno dopo, domenica 1° maggio 2022, dalle ore 10,00, riapertura del borgo con il mercatino e gli stand con la presenza simbolica degli storici mestieranti, mentre alle ore 11,00 spettacolo con i “Falconieri dell’Irno”. Alle ore 17,00 ci sarà la partenza del corteo storico e amministrativo del Comune di Roccapiemonte da piazza Zanardelli guidato dal Sindaco Carmine Pagano e che vedrà la presenza suggestiva dei rappresentanti del gruppo folkloristico “Cavalieri della Bolla Pontificia” di Cava de Tirreni con sbandieratori, archibugieri e balestrieri. In concomitanza partirà da via Nicotera il corteo storico e amministrativo del Comune di Nocera Superiore. I due cortei si uniranno a Materdomini alle ore 18,00 circa e qui, davanti alla Basilica di Santa Maria ci sarà la consegna del Majo e la successiva celebrazione della Santa Messa. A seguire lo scambio di pergamene e poi apertura delle danze e dei giochi medioevali.